Mons. Gallese: “Chi lavora e coltiva la terra è un privilegiato perché è a diretto contatto con il Signore”

“Sfruttare la terra? No, troviamo un equilibrio nell’ambiente in cui viviamo. Chi lavora e coltiva la terra è un privilegiato perché è a diretto contatto con il Signore, l’abbiamo ricevuta in dono e dobbiamo custodirla, farla fruttare. L’importante è non farci soffocare dalla parte economica”. Parole di Mons. Guido Gallese, Vescovo della Diocesi di Alessandria, pronunciate durante la visita organizzata nei locali della Coldiretti provinciale, invitato dal presidente Roberto Paravidino e dal direttore Leandro Grazioli, a prendere parte al Consiglio di Federazione.

Un invito per far conoscere meglio e in modo più dettagliato i numeri della sede provinciale e le potenzialità di una rete capillare diffusa su tutto il territorio provinciale.

“Voi siete il frutto di una storia che ci ha lasciato una realtà bella ma che va valorizzata”, non ha dubbi Mons. Gallese quando parla del ruolo determinante degli agricoltori e della speculazione che va contrastata ad ogni costo.

Dopo aver conosciuto i vertici di Coldiretti Alessandria ed aver ascoltato la parola dei consiglieri, il direttore Leandro Grazioli ha accompagnato Sua Eccellenza a visitare sia gli uffici della sede Provinciale che della Zona di Alessandria.

Il Consiglio Provinciale è stata l’occasione anche per presentare il Bilancio di Federazione dove il “consenso unanime ottenuto in assemblea dai nostri dirigenti è un premio nei confronti della Federazione che ha lavorato con dedizione e competenza ed è anche un atto di trasparenza nei confronti di tutti gli associati che con il tesseramento dimostrano ogni anno attaccamento alla nostra Organizzazione. – ha detto il direttore di Coldiretti Alessandria Leandro Grazioli – Nonostante il momento sia economicamente sfavorevole direi che possiamo guardare con serenità ad una sempre più incisiva e determinata azione sindacale a tutela degli associati Coldiretti. La nostra è una realtà agile, attenta alle esigenze dell’impresa e in grado di agire in tempi molto veloci, in modo da consentire all’imprenditore che si rivolge ai nostri uffici di poter operare con ogni garanzia”.

“E’ un grazie davvero speciale quello che vogliamo far arrivare a Sua Eccellenza il Vescovo, da visite così importanti usciamo rafforzati nella nostra politica del fare, sapendo che possiamo contare sul nostro essere forza sociale al servizio delle imprese – ha concluso il presidente provinciale Coldiretti Alessandria Roberto Paravidino – Per questo motivo abbiamo voluto far vedere a Mons.Gallese il video realizzato a conclusione di Expo, dove come Coldiretti ci siamo distinti per la nostra decisa concretezza esportando il modello agroalimentare italiano quale esempio per il pianeta”.