I Carabinieri nella Resistenza

Un folto pubblico ha partecipato, ieri, all’incontro organizzato dalla sezione “Natale Villa” di Alessandria dell’Associazione Nazionale Carabinieri per ricordare i tanti militari dell’Arma che, anche nella nostra provincia sostennero la resistenza alle Forze Armate tedesche di occupazione e quella della sedicente Repubblica Sociale Italiana. 

Ad aprire i lavori è stato il presidente dell’Associazione, Giuseppe Ventriglia che ha lasciato la parola, per un saluto, al prefetto di Alessandria, Romilda Tafuri e al consigliere comunale Francesco Di Salvo. Presenti, tra le autorità, il questore Andrea Valentino, il comandante provinciale dei Carabinieri di Alessandria, Enrico Scandone, ufficiali e sottufficiali dell’Arma, la manifestazione ha riscosso il consenso dei numerosi ospiti presenti per la vivacità del programma che ha alternato la lettura di testimonianze e documenti storici a cura di Genny Notarianni e Roberto Paravagna all’esibizione dei ragazzi del Coro Voci Bianche della scuola media “Antonio Vivaldi” di Alessandria diretti dal Maestro Roberto Berzero.

Grande interesse hanno suscitato gli interventi del giornalista e scrittore Andrea Galli, autore del libro Carabinieri per la libertà – l’Arma nella Resistenza una storia mai raccontata e di Fausto Miotti, della società storica Julia Dertona, autore del saggio L’Arma dei Carabinieri durante la R.S.I. in Provincia di Alessandria, che ha ripercorso la storia dei Carabinieri dell’Alessandrino nella Guerra di Liberazione.

L’incontro, che è stato organizzato con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria e con il patrocinio del Comune di Alessandria, ha permesso di approfondire una pagina di storia locale e di far conoscere al pubblico tanti episodi che videro protagonisti i Carabinieri, allora come oggi, impegnati nella difesa e tutela della società civile.